SEI IN > VIVERE COSENZA > SPORT
comunicato stampa

Il Cosenza resta in B, Caruso: "Ripartiamo da Tutino e Viali"

3' di lettura
18

"Auguri al Cosenza calcio per essere rimasto in serie B e per il magnifico finale di campionato confermato ieri sera anche al "Sinigaglia" di Como dove, a salvezza ormai acquisita con due giornate di anticipo, i rossoblù si sono fatti onore in una trasferta difficilissima"

Lo afferma il Sindaco di Cosenza, Franz Caruso, indirizzando alla società, alla squadra, al tecnico Viali e, soprattutto alla splendida tifoseria rossoblù, un messaggio di augurio e le sue più vive congratulazioni per gli ultimi risultati conseguiti.

“I sentimenti che oggi mi pervadono – ha sottolineato Franz Caruso – sono un misto di soddisfazione e di rammarico. Di soddisfazione – spiega il Sindaco – per il traguardo della salvezza, tagliato in anticipo rispetto agli ultimi anni, ma anche di rammarico perché il campionato avrebbe potuto prendere un'altra piega, essendo l'ultimo posto per disputare i play off, a conti fatti, distante solo 4 punti dalla classifica finale del Cosenza. Le mie congratulazioni – ha sottolineato Franz Caruso - vanno indirizzate certamente alla società, con il Presidente Eugenio Guarascio, a tutta la dirigenza e al direttore sportivo Gemmi, ma credo che il ringraziamento più grande vada fatto a tutta la squadra e al suo allenatore, William Viali, tornato a Cosenza dopo una breve parentesi, ma che, forse, da Cosenza, dopo la raggiunta salvezza dello scorso anno, non sarebbe dovuto andar via”.

“Ora non è il caso di rimuginare sul passato, anche perché Viali ha un contratto che arriva fino a giugno del 2025 ed è auspicabile che da lui si possa ripartire per costruire una squadra altamente competitiva che possa guardare con fiducia a traguardi più ambiziosi. Siamo orgogliosi dell'ottimo lavoro che mister Viali ha portato a termine, raddrizzando la barca e consentendo al Cosenza di acquisire la meritata salvezza con due settimane di anticipo. E lo si è visto anche ieri sera, con il Cosenza che ha tenuto testa al Como, mettendolo più volte in difficoltà. Un discorso a parte merita – e non potrebbe essere diversamente – Gennaro Tutino, il nuovo idolo della tifoseria rossoblù. Un giocatore che con l'attaccamento alla maglia, ai colori rossoblù e alla stessa città di Cosenza, è entrato nel cuore di tutti. I suoi 20 goal, da centravanti nato, e grazie ai quali ha battuto il record di Marco Negri, che durava da tantissimo tempo, la dicono lunga sul suo valore e sul fatto che sarebbe importante ricominciare la prossima stagione proprio da Tutino”.

"Non spetta a me, da Sindaco, condizionare le scelte tecniche, ma, da tifoso rossoblù, auspico che si possa compiere ogni sforzo per far restare Tutino a Cosenza. Attorno a Viali e Tutino si potrebbe, infatti, costruire il Cosenza del futuro e sono certo che la società e il Presidente Guarascio siano d'accordo non solo con il mio punto di vista, ma anche con tutti i tifosi sui quali desidero spendere qualche parola in più. Adoperare l'aggettivo encomiabili potrebbe essere quasi riduttivo, non solo per l'incitamento sugli spalti del San Vito-Marulla, ma soprattutto per l'incoraggiamento, mai venuto meno, anche nei momenti più difficili, nelle trasferte che i nostri supporters, sempre numerosissimi e provenienti da tutta la provincia, hanno affrontato anche in stadi molto lontani, facendo sentire sempre e comunque la propria voce e il proprio sostegno. Con una tifoseria così, nessun traguardo è precluso. Ora godiamoci questo momento, ma da domani cominciamo a lavorare insieme per la nuova stagione. I tempi sono maturi".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2024 alle 12:14 sul giornale del 13 maggio 2024 - 18 letture






qrcode