SEI IN > VIVERE COSENZA > SPORT
comunicato stampa

Rende, conclusi i Campionati Italiani under 23 di scherma: i risultati

2' di lettura
18

Si sono tenuti a Rende, nel weekend 26-28 aprile, i Campionati Italiani Under 23 di scherma. Con 460 atleti in gara, equamente divisi nei tre giorni di gara, la competizione ha assegnato i titoli italiani di categoria.

Le Fiamme Oro hanno conquistato entrambi i titoli nella spada, con Simone Mencarelli campione italiano Under 23 e Lucrezia De Paolis campionessa italiana Under 23. A Lucrezia è andato anche il premio in memoria di Irene Biagioni. Anna Cristino del Centro Sportivo Carabinieri è la nuova campionessa italiana Under 23 di fioretto.

Tripletta per la Fiamme Gialle che portano sul gradino più alto del podio Giuseppe Franzoni campione italiano Under 23 di fioretto e gli sciabolatori Lorenzo Ottaviani campione italiano Under 23 e Manuela Spica campionessa italiana Under 23.

La manifestazione è uno degli eventi clou della stagione agonistica per la scherma italiana, lo testimonia la nutrita presenza istituzionale delle autorità federali che sono state presenti sul luogo di gara per tutta la durata della manifestazione: il presidente, Paolo Azzi, il vice presidente, Vincenzo De Bartolomeo, il consigliere Matteo Autuori oltre agli altri membri dell’entourage federale tra cui il calabrese Roberto Costanzo, e infine il delegato FIS Calabria, Franco Perri. Nel corso delle premiazioni il presidente del Club Scherma Cosenza, Luigi Perri, ha ricevuto un riconoscimento da parte della Federazione Italiana Scherma per celebrare i 30 anni di attività della società cosentina.

Il presidente Perri ha commentato ai nostri microfoni il successo della manifestazione: “Un weekend lungo un anno. Un evento di questa portata si svolge in pochi giorni, ma è il frutto di un lungo anno di lavoro del nostro staff e dei nostro atleti. La Calabria è una meta inusuale per un evento schermistico di portata nazionale e ciò ci ha spinto ulteriormente a gestire in maniera certosina gli aspetti organizzativi e a garantire le condizioni ottimali per lo svolgimento delle gare. La risposta di atleti e tecnici presenti è stata entusiastica e siamo felici di aver potuto aggiungere questa ciliegina sulla torta dei 30 anni del nostro Club.”

Per la cronaca, hanno gareggiato anche diversi atleti calabresi. Nelle competizioni di spada sono saliti in pedana Francesco Dodaro e Anthony Franco (Club Scherma Cosenza), Giuseppe Bruno (Platania Scherma), Alessandro Fonte, Jacopo Vita e Luca De Domenico (Capo d’Armi Scherma CEANS), Lorenzo Cordova, Domenico Licastro e Alessandra Villa (Accademia della Scherma RC). Per la specialità del fioretto hanno gareggiato Giuseppe Bruno (Platania Scherma), Matteo Caligiuri, Francesco Martire, Carlo Talotta e Anthony Franco (Club Scherma Cosenza), Chiara Cosentino e Anna Bentivogli (Accademia della Scherma RC).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2024 alle 17:37 sul giornale del 03 maggio 2024 - 18 letture






qrcode