'Ndrangheta, sequestro da 3 milioni di euro a imprenditore cosentino

1' di lettura 26/05/2022 - L'uomo era stato arrestato e condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione per il reato di associazione di tipo mafioso ed estorsione

La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro, su disposizione del locale Tribunale, ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni mobili e immobili nei confronti di Mario Lavorato, 66 anni, noto imprenditore cosentino attivo nel settore alberghiero e della distribuzione di prodotti per la ristorazione in Italia e all’estero.

L'uomo, arrestato nell'ambito di una operazione antimafia contro le cosche di 'ndrangheta del cirotano, è stato condannato a 8 anni e 8 mesi di reclusione per il reato di associazione di tipo mafioso ed estorsione perché ritenuto inserito nella cosca Farao Marincola, con compiti di procurare e garantire investimenti, nonché monopolizzare forniture alimentari.

Gli investigatori sono stati in grado di evidenziare una rilevante sproporzione tra le risorse reddituali dell’uomo e il cospicuo patrimonio a lui riconducibile. Il provvedimento di sequestro riguarda il capitale sociale e il compendio aziendale di una società operante nel settore turistico-alberghiero, auto, conti correnti e rapporti finanziari per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro.






Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2022 alle 15:50 sul giornale del 27 maggio 2022 - 124 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, 'ndrangheta, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9jx





logoEV